Docenti

 Alberto Zeni

Ottoni gravi, bandina e formazione bande


Image

Image

Nato a Cavalese l’11/11/1984 ha iniziato a suonare il trombone nel 1996 sotto l’insegnamento del padre Luigi Zeni, diplomato nello stesso strumento. Nel 1997 è entrato a far parte della Banda Sociale “E. Deflorian” di Tesero. Nel 2003 ha terminato gli studi liceali, conseguendo la maturità scientifica presso l’Istituto d’Istruzione di Cavalese. 


Dal 2004 al 2006 ha studiato trombone al conservatorio “Bonporti” di Trento con Valentin Resch e nel 2006 è passato al conservatorio “C. Monteverdi” di Bolzano studiando prima con Igino Ferrari e poi con Lito Fontana, con il quale si è diplomato nel giugno del 2008.

Nel frattempo ha iniziato a collaborare con la scuola di musica “Il Pentagramma” di Tesero, presso la quale insegna attualmente trombone, eufonio, tuba e formazione musicale principalmente agli allievi delle bande.

Nel 2009 ha frequentato un corso di direzione di coro organizzato dal conservatorio di Bolzano e tenuto da Sandro Filippi.

Nel 2012 ha conseguito il diploma di secondo livello ad indirizzo interpretativo e compositivo sempre presso il conservatorio di Bolzano specializzandosi ancora sotto la guida di Lito Fontana, nonché di Gianluca Scipioni, Giancarlo Parodi e Hansjörg Profanter e presentando una tesi sul repertorio del Coro della SAT. Nello stesso anno ha partecipato a un corso di direzione di banda sotto la guida di Fabrizio Zanon presso la scuola di musica “Il Pentagramma”.

Dal 2003 al 2007 ha fatto parte dell’Orchestra di Fiati “Antonio Rosmini” di Rovereto (ora Rovereto Wind Orchestra) e dal 2007 al 2009 della “Jugend Symphonie Orchester Südtirol”. Dal 2005 al 2006 ha diretto il Coro “Smile” di Predazzo, mentre dal 2007 al 2009 è stato alla guida musicale del Coro “Rio Bianco” di Panchià. Dal 2003 è direttore del Coro “Slavaz” di Tesero mentre dal 2015 è maestro della Banda Sociale di Molina di Fiemme. Ha suonato e collabora attualmente con alcune bande ed orchestre di fiati della provincia. Ha partecipato a progetti corali insieme alla Corale “Canticum Novum” di Moena (2010), al Coro Filarmonico Trentino (2014) e alla Banda Sociale di Cavalese (2014). È stato maestro del coro nella produzione del musical “Il tamburo ritrovato” per i 200 anni della Banda Sociale “E. Deflorian” di Tesero nel 2016.